Flexia di Babylonia: caratteristiche e recensione

Flexia è il marsupio ergonomico di Babylonia, brand europeo che si occupa di babywearing. Tra i prodotti più conosciuti (ed apprezzati) dell’azienda belga troviamo la fascia elastica Tricot Slen e il mei tai BB. Tai. Babylonia produce anche fasce lunghe tessute (dette BBSlen) e fasce ad anelli (BBSling).

Il pensiero di Babylonia sul marsupio Flexia

Recentemente, il marchio ha messo in commercio anche il suo modello di marsupio ergonomico, Flexia, appunto. Già dal nome, si comprende con l’azienda abbia voluto puntare sulla flessibilità di questo prodotto.

Il concept del prodotto è basato sul fatto di poter essere utilizzato e per tutto il percorso portato; un concept già sfruttato da svariate altre marche, ma che in Babylonia trova una nuova declinazione.

Il pannello del marsupio, infatti, non è dotato di alcun sistema di regolazione in larghezza ed altezza, come invece accade per le altre marche che abbiano la longevità d’uso come obiettivo (es. KiBi o Regolo di Babymonkey). Flexia, infatti, non ha un pannello con differenti regolazioni, ma 3 pannelli diversio ed intercambiabili.

Flexia

A differenza degli altri marsupi citati sopra, che non si propongono come prodotti per neonati, Flexia viene suggerito fin dalla nascita, senza l’utilizzo di riduttori per neonati, ma semplicemente utilizzando il più piccolo dei tre pannelli in dotazione. Vale la pena ricordare ancora una volta come l’uso dei marsupi sia sconsigliato per i neonati e la riduzione delle dimensioni del pannello non è sufficiente a renderli idonei ai più piccoli.

Caratteristiche del Flexia

La caratteristica peculiare di Flexia è senza dubbio la presenza dei 3 pannelli a dimensioni crescenti.

Nella scatola di Flexia troverete quindi, separati, i 3 pannelli, il fascione ventrale e il sistema degli spallacci, uniti da una parte tessile che, una volta assemblato, rappresenta la parte superiore del pannello.

Flexia

Il pannello viene “collegato” al fascione ventrale grazie ad una zip, che poi può essere coperta da un pannellino di tessuto chiuso da due bottoni automatici. Un sistema analogo permette di collegare il pannello alla parte superiore del supporto. I bottoni automatici si trovano nella parte esterna del parsupio, in modo da non creare fastidio al portato. All’interno, a contatto con gambe e schiena del bimbo, si trova solo un risvolto di tessuto che non fa entrare in contatto la zip con la pelle del bambino.

Flexia

I pannelli di Flexia, particolarmente i 2 più piccoli, hanno alla base delle piccole pinces che fanno sì che il pannello, una volta montato, abbia una sorta di “cavità”. Questa può essere utile per seguire meglio la fisiologica cifosi della schiena dei bambini più piccoli, agevolando anche la posizione a M del portato. Tutti i pannelli presentano passagambe imbottito, per un maggiore comfort del portato.

Flexia

Tutte le parti tessili di Flexia sono fatte di cotone biologico 100%.

Il marsupio è dotato di un reggitesta non rimovibile che può essere riposto in una taschina posta nella parte superiore del pannello. Il marsupio non presenta tasche porta oggetti, nè sul pannello (che sarebbe comunque sconsigliato), nè sul fascione.

La parte interna di spallacci e fascione (quella a contatto con il corpo del portatore) presenta una sorta di “retina” in cotone che conferisce una leggera ruvidità e quindi un maggiore “grip”. Inoltre, la retina sembra rendere leggermente più traspirante il tessuto.

La fibbia del fascione ventrale è una fibbia a rilascio laterale dotata di un blocco di sicurezza che è possibile disattivare prima di procedere allo sgancio della fibbia; in questo modo, lo sgancio della fibbia può comunque essere effettuato usando una mano sola. La fibbia a rilascio laterale ha un sistema di regolazione a due vie che permette di posizionare la fibbia in modo centrale, a destra o a sinistra, in base alle proprie preferenze.

Gli spallacci sono dotati di una fibbia a rilascio laterale che ne permette lo sgancio dal pannello. Questo è indispensabile, visto che è previsto di poter cambiare il pannello in base alle dimensioni del portato. Inoltre, gli spallacci declipsabili permettono di posizionare il marsupio per portare sul fianco; come abbiamo avuto modo di dire svariate volte, laposizione sul fianco non risulta però molto comoda utilizzando un marsupio. Più utile è invece la possibilità di incrociare gli spallacci mentre si porta davanti; questa modalità risulta più comoda per alcuni portatori che la preferiscono sia per lo scarico del peso che per evitare la sensazione di spallacci che “scappano”. In ogni caso, come la maggior parte dei marsupi ergonomici, anche il Flexia è dotato di chest belt, il laccetto che unisce gli spallacci in modo trasversale e che risulta utile quando si porta sulla schiena oppure quando si porta davanti, con spallacci paralleli (non incrociati). L’altezza della chest belt può essere regolata grazie ad un sistema di scorrimento lungo tutto lo spallaccio.

Gli spallacci sono dotati di cinchie di regolazione nel punto di collegamento al pannello, che permettono una regolazione più fine e una maggiore adesione della parte alta del corpo del portato al corpo del portatore, aumentando il comfort.

Recensione del Flexia di Babylonia

Ho testato il marsupio utilizzando la bambola didattica, che ha le dimensioni ed il peso di un neonato. L’ho anche provato grazie all’aiuto di Ale, il mio bimbo di 4 anni, che è tutto fuorchè un gigante (1 metro per 16,5 kg).

Cosa mi è piaciuto di Flexia

Il marsupio risulta discretamente comodo. Il fascione ventrale ha una buona rigidità che lo rende sufficientemente sostenitivo. L’imbottitura degli spallacci è densa e confortevole. Le fibbie degli spallacci presentano un ingombro ridotto e non creano disagio nella regione sotto il braccio. La presenza delle fibbie di regolazione poste a livello della parte superiore degli spallacci permette una regolazione più fine e una maggiore adesione della parte alta del corpo del portato al corpo del portatore, aumentando il comfort.

Buona l’idea dei pannelli crescenti, che danno un marsupio che cresce con il bambino, ma senza tante regolazioni alle quali pensare.

Flexia

Una nota di merito va anche al libretto delle istruzioni, che ho trovato ben fatto ed esplicativo, grazie alle foto e ai tip per portare.

Cosa non mi è piaciuto di Flexia

La cosa che proprio non può piacermi di Flexia è l’indicazione d’uso a partire dalla nascita. Trovo anche poco veritiera la previsione d’uso fino ai 4 anni: come può un pannello adatto a bambini di 10 mesi durare poi così a lungo? Infatti, usato con il mio bimbo, risulta piuttosto risicato.

La “retina” interna di spallacci e fascione, pur essendo morbida al tatto, mi ha dato leggero fastidio sulla pelle. Un fastidio comunque non importante, quasi trascurabile. Per altro, il mio compagno (addetto al controllo di qualità senior) non lo ha minimamente percepito.

Una cosa che prevederei per questo marsupio, particolarmente con il pannello 2, è un doppio set di attacco degli spallacci, con un aggancio anche al fascione, in modo da non creare punti di tensione in mezzo alla schiena del portato, prima dei 6-8 mesi.

In definitiva, se eliminassimo il pannello 1 e ridimensionassimo un po’ la longevità del marsupio (dai 6 mesi ai 2,5 anni, ad esempio), allora potremmo anche mettere un pollice su per Flexia.

 

 

About Giorgia

Sono Giorgia, adoro i miei cani, amo tutti i cani del mondo, il buon cibo, il mare, il sapere, Netflix, i viaggi itineranti e scrivere. Sono un vulcano di idee e progetti, ho sempre qualcosa di nuovo da conoscere e studiare, amo studiare quasi quanto amo gli stuzzichini dell'aperitivo. Ho qualche problema con l'agenda, ma non manco mai un appuntamento. Chi mi ama lo fa senza condizioni.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *