Close

Calendario dell’avvento: caccia al tesoro ed indovinelli

“Mamma, ma quest’anno verrà ancora il folletto dell’anno scorso? Quello dell’aumento”

Ci ho messo un po’ a capire che stava parlando del calendario dell’AVVENTO, anche perchè era settembre quando ha iniziato ad informarsi.

Considerando, quindi, che è 3 mesi che spacca le… ehm… aspettando l’arrivo del folletto dell’avvento, anche quest’anno mi sono impegnata per non deludere le piccole, grandi aspettative.

Mamma “folletta dell’aumento” in azione!

Calendario dell’avvento tra caccia al tesoro, indovinelli e un po’ di matematica ecco come realizzarlo

Il nostro calendario dell’avvento conterrà solo bigliettini. Pensate che sia triste? E invece no: un calendario con dentro un gioco che porta ad un regalo. Un terremoto di 4 anni cosa potrebbe volere di più?

Ognuno di questi bigliettini, infatti, recherà brevi filastrocche o indovinelli in rima che faranno riferimento ad uno specifico luogo di casa, dove il mio piccolo troverà il regalino del giorno.

Rime semplici, che si sa che il folletto non è mica Dante, ma sempre la mamma folletta dell’aumento perciò siate clementi.

Gli indovinelli saranno di tipo diverso, potranno riguardare piccoli doni o in alternativa riferirsi alle attività che faremo insieme,

“Nel bagno di sopra, sul tappetino, vai a vedere, c’è forse un giochino?”

“Ti piace bagnarti, tuffarti e nuotare. Sei un pesciolino e ami sguazzare. Prendi il costume e la cuffiettina! Non hai capito? Andiamo in piscina!”

Altre idee di bigliettini possono prevedere anche piccole mappe del tesoro che conducono ad un luogo della casa dove si troverà la piccola sorpresa. Disegnare semplici percorsi utilizzando frecce ed elementi stilizzati non è difficile nemmeno per una negata del disegno come me.

Infine, la novità di quest’anno si basa sulla nuova capacità di Ale di fare piccole addizioni e sottrazioni. La cosa lo diverte un sacco e lo fa appena possibile, contando con le sue dita ancora cicciotte di bambino piccolo. La mia idea è quella di attaccare con lo scotch dei numeri ad alcuni cassetti in casa. Nel calendario, Ale troverà dei bigliettini con piccole operazioni, il cui risultato lo porterà a scovare il regalino del giorno. Potrebbe anche essere carino per bambini più grandi, magari con operazioni un pochino più complesse.

Quali sorprese è possibile inserire nel calendario dell’avvento?

La cosa che più mi piace del sistema a bigliettini è che permette di inserire nel calendario cose di qualsiasi tipo, indipendentemente dalla dimensione e dalla forma. Il nostro calendario dell’avvento conterrà sicuramente qualche dolcetto, piccoli regalini (molto low cost, 1-2 euro per giorno) e soprattutto qualche attività da fare insieme. Il tempo è sempre poco, ma al folletto dell’aumento, mamma e papà non possono disubbidire.

Idee di oggetti e piccoli regalini

  • Bombe colore, frizzini da bagno, sapone colorato, pastelli da vasca… insomma qualcosa da usare nel bagnetto. Ho trovato questo tri pack della Tinti contenente una bustina effervescente, una bustina di coriandoli da bagno e una bustina di polvere colorante. La marca la canosco e mi ha sempre soddisfatto. Il costo è limitato (poco meno di 5 euro), soprattutto se pensate che con un solo articolo andrete a coprire 3 giornate diverse: poca spesa, tanta resa!

  • Tatuaggi temporanei. Ad Ale è nata questa insana passione per i tatuaggi, che io non mi sento di scoraggiare del tutto, dato che la nutrivo anche io alla sua età. Siccome il look vecchio lupo di mare non è proprio quello che preferisco, cerchiamo comunque di razionare la quantità di tattoo a disposizione. Ma direi che il folletto gentile potrà portargliene qualcuno. Il fido Amazon mi ha proposto questo set da 72 tatuaggi pirateschi a poco più di 2 euro: praticamente siamo a posto fino a Natale 2023.

  • immancabili vetrofanie a soggetto natalizio. Quest’anno saremo via per il giorno di Natale, abbiamo quindi scelto queste vetrofanie con disegnato anche un albero di Natale. Escludo di poter far entrare un abete nel bagaglio a mano, ma almeno Ale avrà il suo albero anche in vacanza

  • Forbicine a forma di animaletto. Insieme alla passione per i tatto, quest’anno è sbocciata anche quella per il ritaglio selvaggio (che, personalmente, mi inquieta molto più delle modificazioni corporee…). Queste simpatiche forbici mi sono quindi sembrate un’ottima idea, ovviamente low cost. Noi abbiamo scelto quelle a forma di panda, ma ci sono altre varianti. Voi quale preferite?

  • Un piccolo gioco di società. Sì, è uno sgarro alla regola del low cost spinto, ma nemmeno troppo, in fondo. Soprattutto se considerate che un altra casella delle 24 potrà prevedere una bella attività tutti insieme con il suddetto gioco. Noi abbiamo scelto Super Mini Frutteto della Haba; tascabile, economico, semplice e di cooperazione.

  • Colori. Colori di qualsiasi tipo: pastelli a cera, pennarelli, tempere. Noi quest’anno abbiamo scelto gli acquerelli… già ho le forbici a creare il panico, le tempere sarebbero state troppo per il mio povero cuore. In una casella separata potreste anche mettere qualcosa di collegato ai colori; noi abbiamo messo i pennelli, ad esempio. Ma anche un album da disegno può essere un’idea.

  • poteva mancare il Didò? 90 cent di felicità per grandi, piccini e… portafogli!

Attività da fare insieme

Il Natale è una ricorrenza religiosa, ma è anche un’occasione per celebrare la famiglia, soprattutto per chi, come me, non è credente.

E le occasioni per stare in famiglia non sono solo concomitanti allo scarto dei regali e al pranzo o al cenone. Trovo che il calendario possa creare belle opportunità per stare tutti insieme. Nei week end oppure durante il ponte dell’Immacolata, le attività possono essere articolate:

  • un pomeriggio in piscina
  • un bel cartone al cinema
  • andare in città a vedere il grande albero, magari con il treno e la metropolitana (che per i provinciali come noi fa sempre un po’ avventura)

Ma per i giorni in settimana, le idee possono essere di più semplice realizzazione. Ma sempre piacevoli:

  • una bella sfida con il gioco di società di cui parlavamo prima
  • un libro a tema natalizio, da leggere a lume di candela
  • impastare insieme: pizza, torta, pancake o biscotti, ovviamente a forma di omino di pan di zenzero
  • 10 minuti di solletico o massaggini sul divano dopo cena.

Altre idee di cosa inserire nel calendario dell’avvento le trovate anche in Calendario dell’Avvento siete pronti?

E buona attesa a tutti!

in questo articolo sono presenti link affiliati

About Giorgia

Sono Giorgia, adoro i miei cani, amo tutti i cani del mondo, il buon cibo, il mare, il sapere, Netflix, i viaggi itineranti e scrivere. Sono un vulcano di idee e progetti, ho sempre qualcosa di nuovo da conoscere e studiare, amo studiare quasi quanto amo gli stuzzichini dell’aperitivo. Ho qualche problema con l’agenda, ma non manco mai un appuntamento. Chi mi ama lo fa senza condizioni.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Copyright © 2016 Rolling mamas. All Rights Reserved.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi