Travel Essentials: la tecnologia immancabile per le famiglie in viaggio

Poi una sera dici:

“amore pensavo di scrivere un articolo sulle 5 cose tecnologiche utili in viaggio…”

e il giorno dopo ti arriva la versione un po’ più evoluta, un bel po’ più evoluta dell’articoletto che avevi pensato di abbozzare. In effetti l’esperto di casa è il non marito, sarà che vive di pane ed informatica, sarà che la tecnologia in casa è cosa sua, insomma da 5 le cose sono un po’ più che raddoppiate, diciamo che si è fatto un po’ prendere la  mano, del resto è un vero nerd. Voi nel caso non investiteci tutto lo stipendio

It’s that time of the year again! No non è Natale come intendono gli americani con questa frase… Ma è il tempo di fare i bagagli!

Beh come forse saprete per noi è sempre tempo di fare i bagagli..  Ci piace molto viaggiare e che siano le agognate ferie estive o il weekendino low cost abbiamo col tempo imposto la dieta reducetariana per i nostri bagagli (non sapete che è la dieta reducetariana? Nemmeno io… Ma esiste l’ho trovata su facebook) imparando a portare solo cose utili e funzionali al tipo di viaggio che andremo ad affrontare.

Io, che sono l’addetto alla tecnologia in casa, volevo condividere con voi una lista di gadgets per noi indispensabili e che possono essere più o meno utili in base al tipo di viaggio e di viaggiatori.

E non c’è momento migliore di questo! Infatti  l’11 luglio è il prime day su Amazon e potreste trovare molti dei prodotti in offerta!

Piccola nota per i link che portano a prodotti, a volte il link è una indicazione per vedere il tipo di prodotto e non un consiglio di acquisto, non siete tenuti ad acquistare quello specificato, anzi, fate le vostre ricerche e leggete le recensioni! Io vi posso indicare la via ma lascio a voi la scelta 🙂

Allora cominciamo subito:

Cellulare + cuffie/auricolari

Se non siete patiti della disconnessione, dove andreste senza? Non aggiungo altro qui se non di approfittare del prime day per offerte su cellulari, auricolari e cuffie. Il rischio è non pensare di averne bisogno e scoprire invece impellenti necessità.

Power bank

La tecnologia è ormai parte integrante della nostra vita e dei nostri viaggi, ma leggere 1% di batteria sul display ci causa più disagio di Trenord (chi vive in Lombardia mi potrà capire).

Va da sé che un oggetto must da portare in viaggio è  una utilissima “banca del potere!” (Le traduzioni letterali sono fantastiche a volte).

In previsione del nostro viaggio in Thailandia avevamo optato per un power bank molto capiente (20000mAh), probabilmente capace di ricaricare i telefonini di tutta Koh Tao.

Peccato che non abbia fatto in tempo a rendere il suo servizio alla popolazione locale. Questa piccola centrale nucleare aveva un piccolo difetto: non era impermeabile! Fu così che in una notte di luglio in un campeggio svizzero, il temporale la rese inutilizzabile.

Il mio consiglio quindi è di prenderne una di questo tipo: meno capienza, più resistenza!

 

Multipresa usb da muro

Sempre per la serie disagio da batteria scarica… la multipresa usb da muro devo dire è stato una sorpresa.  usando noi spesso airbnb e portando in giro un sacco di device che si ricaricano usb, spesso ci trovavamo a litigarci le prese a muro per effettuare il caricamento. Altro vantaggio è che riduce al minimo gli alimentatori da portarsi dietro.

Vi consiglio qualcosa di questo tipo. Taratevi su quanti oggetti usb dovrete ricaricare, ne esistono da 2 a 8 porte.

E-Book reader

Siete come me e oltre a viaggiare vi piace anche leggere? In viaggio, un ebook reader fa proprio al caso vostro.

Leggero e pratico, può contenere tutti i vostri libri preferiti, per non parlare anche delle guide turistiche! Certo, per qualcuno, il profumo della carta è impareggiabile. Ma se avete un volo da prendere ed un peso del bagaglio da rispettare, sono sicuro che potrete ben adeguarvi.
Non credo che abbia bisogno di presentazioni la gamma Kindle; si tratta solo di scegliere quello adatto alle vostre tasche.

Tablet piccolo per voli lunghi

L’anno scorso siamo abbiamo fatto ben 13 ore di volo solo andata… pensando al nostro piccolo e alla noia che poteva subire, io e la mia dolce metà abbiamo organizzato quanto di nostra rispettiva competenza. Da una parte, lei preparava sacchettini e bustine con passatempi da viaggio, dall’altra io ho preparato il mio fido kindle fire con qualche film pixar, disney e studio ghibli per fargli passare un po’ il lungo viaggio.  Non sapevo ancora del fantastico sistema di infotainment dei voli Qatar Airways…

Ad ogni modo, ci è stato comunque utile avere qualche media sul tablet. Anche qui vi consiglio la gamma Kindle Fire di Amazon; il modello base è fantastico e non troverete di meglio per quel prezzo.

 

Notebook + caricabatterie

Se siete sempre reperibili anche in spiaggia (vi giuro mi è capitato di dover assistere una persona il 15 di agosto) non vi deve mancare il vostro fido notebook. Non sto a suggerirvi nulla in particolare… si presuppone  che se lo dobbiate portare lo avete già!
Solo ricordatevi il caricabatterie! (quello dello stesso modello del portatile, non quello di un altro come ho fatto recentemente io…).

Lampadina usb

Let there be light!

Questo gadget è comodissimo per lavorare di notte al pc (ma non eravate in vacanza?), leggere, oppure avere un abat-jour portatile per il campeggio o i posti non proprio attrezzati. Se avete a disposizione una presa da muro, potrete usarlo in accoppiata con la multipresa usb di cui vi parlavo prima.

GPS

Siete degli indomiti avventurieri che amano i sentieri di alta montagna? State andando a fare un safari nella giungla? Una traversata nel deserto? Avete noleggiato la barca a vela? o più probabilmente la lentissima barchetta con motore da 5cv che vi danno in Croazia?

Probabile che il gps integrato nel vostro telefonino faccia cilecca per mancanza di copertura cellulare (sempre che non siate prevenuti e abbiate scaricato offline l’area di interesse, ecco ora che ve l’ho detto correte a scaricare!)

Vi potrebbe quindi essere utile un gps logger. Il GPS logger è una piccola antenna che riconosce le coordinate geografiche del punto in cui si trova e le registra, insieme a data e ora. Un oggettino che accendete e vi dimenticate nello zaino. A fine giornata, sistemando lo zaino (e scoprendo di averlo lasciato accesso molto più del necessario) lo collegate al vostro pc/telefono e avrete tutto il percorso fatto in giornata in un comodo file da importare su google earth (o sporttracks o simili). In questo modo potrete far vedere ai vostri cari, oltre che le immancabili foto delle vacanze, anche la mappa del fantastico giro sulle più alte creste (non la vostra che sarà già altissima a questo punto). I vostri amici hanno davvero tutte le fortune.

 

Gpslogger

 

Se vi piace l’idea ma volete qualcosa di meno professionale esistono anche delle app che fanno da gps logger.

Ho trovato questa per dispositivi Apple (non personalmente testata)

Tracks logger / versione pro 2.29€
GPX logger  questa per Android (testata dal mio collega montanaro)

Macchina fotografica e accessori

Siete quelli del tipo che non si accontentano della camera del telefonino? Con la reflex pronta all’uso andate anche in bagno?
Beh allora non dimenticate nulla! Borsa, memory card, caricabatterie, cavalletto, flash, obiettivi… c’è tutto?

Come per notebook e cellulari non vi suggerisco un modello, ci vorrebbero dei post a parte e ci sono fior fior di riviste specializzate… e ad ogni modo si presuppone che se siete appasionati di fotografia una bella macchinetta ce l’abbiate no?
State all’occhio per le offerte del prime day se avete bisogno di qualche accessorio!

Router Wifi/4g portatile

Se siete i tipi sempre online e dai mille gadget, questo oggettino, seppur costoso, vi aiuterà molto a tenere connessi tutti i dispositivi ad un unico wifi.
Metteteci dentro una sim con piano internet e accendetelo per avere il vostro wifi personale ovunque… vi sia campo.
Sicuramente più vantaggioso della funzionalità hotspot del vostro telefono, non ciuccia la batteria dei vostri preziosi cellulari ma usa la sua che è capiente e studiata per fare solo quel lavoro.
E’ anche molto utile nel caso vogliate fare una sim dati estera e condividere la connessione con tutti i dispositivi della famiglia.

 

Presa internazionale universale

Ogni paese ha il suo standard elettrico. Una presa internazionale universale è quindi un oggetto d’oro per noi traveller; a maggior ragione se avete in mente un viaggio itinerante che attraversi paesi con diversi standard.

 

Sensore per tracciare i bagagli smarriti

Mai capitato di perdere i bagagli? A noi fortunatamente no, ma non si sa mai…  Ce ne sono alcuni che funzionano senza GPS e sono, quindi, piuttosto economici; servono per facilitare il personale di terra degli aeroporti nel rintracciarvi per contattarvi e restituirvi il bagaglio.

Se invece volete tracciare il posizionamento dei bagagli, potreste optare per un vero geolocalizzatore gps. Il prezzo in questo caso, è più alto e in genere è prevista la sottoscrizione di un abbonamento annuale… dipende da quanto è prezioso il vostro carico!

Cassa Bluetooth

Se non vi fate mai mancare la musica, una cassa bluetooth è l’ideale per dare il vostro tocco sonoro alla vacanza. Utile in appartamento o in camera di albergo (a volumi contenuti, mi raccomando!)
Vi consiglio qualcosa come questo:

Oppure se siete a stretto contatto con l’acqua (o prevedete temporali estivi svizzeri) ve ne consiglio una impermeabile come questa.

E questo direi che è tutto per i consigli hardware!

Spero possiate prendere qualche spunto e trovare qualche offerta se vi servono questi utili oggetti, magari non tutti!

A presto per una lista di essentials travel software che non possono mancare sui vostri smartphone.

Il Ronny

 

questo post potrebbe contenere link affiliati, il prezzo che pagherete se acquisterete attraverso il link non subirà alcuna variazione

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *