Close

Peppa Pig Land: novità a Gardaland

Trascorrere il proprio compleanno a Gardaland: chi non lo ha sognato almeno una volta da bambino (e pure da adulto)? Vi racconto come siamo riusciti a farci eleggere “i genitori più forti del mondo” dal nostro neo-cinquenne!

Quest’anno, per il suo compleanno, Ale aveva avanzato l’ipotesi di organizzare un “aperitivo con i suoi amici”. Ora, io mi considero una madre dalle ampie vedute, ma sulla soglia dei 5 anni “l’Ape” anche no, che da lì allo Spritz in Brera il passo è breve e io non mi sento ancora pronta a questo livello di emancipazione.

Stavamo quindi virando su una più “sobria” festa pomeridiana con gli amichetti (con torta decorata, patatine e gadget per gli invitati), con buona pace della mia salute mentale… Ecco, diciamo che io non mi sento proprio tagliata come organizzatrice di eventi collettivi, soprattutto se l’evento in questione coinvolge un corposo gruppo di under 6 (+ genitori e un discreto numero di fratellini e sorelline al seguito).

Dicevo, stavamo per… quando, d’improvviso, un’illuminazione salvifica mi attraversa la mente, un’epifania di grazia: “Ronny (padre del festeggiato nonchè mio compagno), altro che sagra dell’emicrania, andiamo in un parco divertimenti!”

La scelta del parco divertimenti: perchè a Gardaland tutto è possibile!

La rosa dei parchi divertimenti tra i quali poter scegliere è piuttosto ampia; il primo che abbiamo valutato è stato Legoland, data la passione di Ale per i famosi mattoncini. Parco scartato per eccesso di sbattimento; questo primo trimestre di gravidanza mi ha resa stancamente simile ad un bradipo strisciante e lamentoso. L’idea del tragitto mi ha scoraggiata prima di arrivare in Svizzera… con l’immaginazione.

Poi i neuroni che vagavano sparsi nella mia testa si sono riuniti per pochi secondi ed ecco l’illuminazione: c’è un parco, molto più vicino a casa e che non ci ha mai deluso, fin da quando eravamo bambini: Gardaland!

Perchè a Gardaland tutto è possibile.

Tra l’altro, ci sembrava bellissimo rivivere con Ale alcune delle emozioni che avevamo vissuto noi alla sua età e raccontargli di noi quando eravamo piccoli. Fa un po’ Amarcord, ma in questo periodo lui ha sempre mille domande in questo senso (alcune simpaticissime tipo “ma quando eri piccola, esisteva la televisione?“, che ai 5 anni l’ho fatto arrivare, ma sulla pubertà non garantisco…)

Peppa Pig Land a Gardaland

Bene, bellissimo… parco scelto, non ci rimane che organizzarci.

Qual è l’età giusta per andare a Gardaland?

Ma come, vai a Gardaland? Ma no, tuo figlio è troppo piccolo, non potrà fare nulla e vi annoierete tutti a morte

E così, ci hanno instillato il dubbio che Gardaland sia dedicato a bambini più grandi, almeno in età da primaria o comunque più alti di 110-120 cm. Non volevamo arrivare a Gardaland e scoprire di non poter accedere ad alcuna giostra, anche perché nostro figlio ha tante doti, ma non è certo uno stangone (altezza al garrese 106 cm). Abbiamo quindi cercato informazioni in merito e sul sito ufficiale abbiamo trovato una tabella con le limitazioni per altezza previste per le varie attrazioni.

Abbiamo così scoperto che a Gardaland ci sono ben 20 attrazioni che non prevedono altezze minime e 3 giostre in cui il limite è di 100 cm. A queste, si aggiungono anche i vari spettacoli (gratuiti) offerti dal parco nei vari teatri e le attività di alcune aree, come quelle nella zona Far West. La nostra sorpresa era salva, c’era abbastanza da fare per riempire di divertimento ben più di una giornata. Certo, le giostre più adrenaliniche sono destinate ad un’utenza più adulta: ottimo motivo per tornarci tra un po’ e rivivere Gardaland da un’altra prospettiva!

Per quest’anno ci siamo goduti le nostre 23 attrazioni, dalla casa di Prezzemolo un po’ spaventosa, allo sparatatutto laser in Ramses il Risveglio passando per gli IMPERDIBILI tronchi del Colorado Boat, un classicone intramontabile. Menzione speciale per il bellissimo spettacolo 5 elements, che si tiene al Palatenda, splendide scenografie per una performance di ballo, ma non solo. Davvero suggestiva. Si capisce che ci è piaciuta molto?

Peppa Pig Land a Gardaland

Peppa Pig Land a Gardaland

Peppa Pig Land a Gardaland

Un’ altra area molto apprezzata da Ale è stata Prezzemolo Land, area gioco a cui è vietato l’accesso ai grandi e che d’estate offre anche giochi d’acqua. Noi essendoci andati in aprile, nonostante la giornata soleggiata, l’abbiamo trovata a secco, ma lui si è divertito tantissimo e anche noi abbiamo gradito questa bella pausa seduti sulle panchine antistanti l’area gioco.

Ma, la vera grande novità è la nuovissima area di Peppa Pig Land, tutta dedicata ai più piccoli.

Novità per i più piccoli: Peppa Pig Land a Gardaland

Poteva Peppa Pig, beniamina di tutti i bambini non entrare a far parte della grande famiglia di personaggi presenti a Gardaland? Direi proprio di no, infatti Peppa Pig Land è la grande novità Gardaland per l’anno 2018.

Peppa Pig Land a Gardaland

Non poteva certo sfuggirci, essendo situata subito dopo l’ingresso. Si tratta di un’area piuttosto ampia e ben delimitata da uno steccato in perfetto stile Peppa & friends.

Peppa Pig Land a Gardaland

All’interno di Peppa Pig Land trovano spazio diverse attrazioni dedicate ad un pubblico di più piccini, ma che il cinquenne non ha per nulla disdegnato, facendo tutte le attrazioni presenti.

Iniziamo la nostra esplorazione e la prima delle giostre sulle quali veniamo praticamente trascinati dal nostro festeggiato è l’Isola dei Pirati, dove possiamo solcare i mari a bordo della nostra barchetta colorata.

Peppa Pig Land a Gardaland

Dal mare ai cieli il passo è breve a Peppa Pig Land e così ci ritroviamo seduti nel cestello della mongolfiera di Peppa. Per noi l’attrazione più bella dell’area. Ma non potrebbe essere altrimenti, noi cerchiamo sempre un punto d’osservazione dall’alto e Gardaland non poteva fare eccezione!

Peppa Pig Land a Gardaland

Peppa Pig Land a Gardaland

Subito sotto le mongolfiere sono posizionate le pozzanghere di fango, un’area gioco con scivolo, tunnel e ovviamente pozzanghere di fango con l’inconfondibile rumore (ma tranquilli, non vi serviranno stivali di gomma!).

Dopo aver saltato per bene nelle pozzanghere di fango, facciamo un giro sul trenino di nonno Pig. Il trenino è sempre una giostra molto amata dai più piccini e qui ci sono pure le paperelle che rubano pezzi di torta, nonna Pig che saluta e l’enorme castello ventoso.

Peppa Pig Land a Gardaland

Un giretto dentro il negozio del Signor Volpe è immancabile; qui si trovano peluches, zainetti, magliette e altre cose sfiziose. Ovviamente tutto a tema Peppa!

Peppa Pig Land a Gardaland

Peppa Pig Land a Gardaland

La Casa di Peppa è la nostra ultima attrazione nell’area; qui c’è da fare un po’ di coda, perché si entra a gruppi di 15 persone (il motivo lo si scopre entrando). Per fortuna l’intero serpentone è all’ombra e sulle staccionate che delimitano le file sono posti dei pannelli ad altezza bambino dove sono previsti dei piccoli giochi per ingannare l’attesa. Due caratteristiche che abbiamo ritrovato in tutte le giostre dell’area e che abbiamo particolarmente apprezzato. Preparatevi perché è facile incontrare i vari personaggi e di sicuro ci scapperà qualche foto ricordo.

Peppa Pig Land a Gardaland

Finalmente arriviamo all’interno della casa dove, per la gioia dei bimbi, si può toccare e aprire tutto: anche il frigorifero!Tutto questo alla ricerca di… beh no, questo dovrete andare a scoprirlo da soli a Peppa Pig Land a Gardaland!

 

About Giorgia

Sono Giorgia, adoro i miei cani, amo tutti i cani del mondo, il buon cibo, il mare, il sapere, Netflix, i viaggi itineranti e scrivere. Sono un vulcano di idee e progetti, ho sempre qualcosa di nuovo da conoscere e studiare, amo studiare quasi quanto amo gli stuzzichini dell'aperitivo. Ho qualche problema con l'agenda, ma non manco mai un appuntamento. Chi mi ama lo fa senza condizioni.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Copyright © 2016 Rolling mamas. All Rights Reserved.